• Intolleranze alimentari

    Informazioni sui test

5-INTOLLERANZE-Info

Le intolleranze alimentari fanno parte di un più vasto gruppo di disturbi definiti come reazioni avverse al cibo.

LE INTOLLERANZE ALIMENTARI

L’intolleranza alimentare è una reazione avversa dell’organismo ad un alimento o ad un gruppo alimentare introdotto per un periodo prolungato, non mediata dal sistema immunitario. I sintomi connessi alle intolleranze alimentari sono piuttosto variabili e persistenti, con quadri clinici più o meno gravi: disturbi gastrointestinali, reflusso gastroesofageo, difficoltà digestive, nausea, dermatiti, orticaria, acne, psoriasi, dolori muscolari e articolari, infiammazioni muscolo-tendinee, emicrania, cefalea, difficoltà respiratorie, asma, tosse, rinite, sinusite, palpitazioni, ipertensione, extra-sistole, infiammazioni uro-genitali, cistiti, problemi di concentrazione, sbalzi di umore, attacchi di panico. Quando presente, una intolleranza alimentare si manifesta con vari gradi, dal più lieve (GRADO 1) al più acuto (GRADO 3). L’approccio da seguire per eliminare l’intolleranza e riportare l’organismo ad una situazione di equilibrio sarà quello di escludere gli alimenti positivi, con una durata del periodo di esclusione variabile in base al grado di positività. In questo modo verrà eliminato lo stato infiammatorio generalizzato, dovuto all’intolleranza stessa, con un rapido e progressivo miglioramento della sintomatologia, riportando l’organismo ad uno stato di benessere psico-fisico.

MODALITÀ DI PRELIEVO PER ESECUZIONE TEST LEUCOCITOTOSSICO

L’esecuzione del test leucocitotossico prevede l’utilizzo di un prelievo di 3cc di sangue in una provetta con sodio citrato e conservata a 4°C nell’apposito contenitore. Il campione deve arrivare al laboratorio entro tre giorni dalla data del prelievo per poter ottenere dei risultati attendibili pertanto la spedizione deve avvenire necessariamente tramite corriere entro la giornata del mercoledì. Considerare festività, giorni di chiusura per ferie del laboratorio ed eventuali situazioni di sciopero e/o condizioni meteorologiche avverse che potrebbero allungare i tempi di consegna.

MODALITÀ DI PRELIEVO PER ESECUZIONE TEST ELISA

Il test delle intolleranze alimentari eseguito utilizzando la metodica ELISA può essere eseguito da prelievo venoso, che deve essere conservato nell’apposito contenitore refrigerato a 4°C e prelievo capillare. In entrambi i casi il campione deve arrivare al laboratorio entro 7 giorni dalla data del prelievo per poter ottenere dei risultati attendibili pertanto la spedizione deve avvenire necessariamente tramite corriere entro la giornata del mercoledì. Considerare festività, giorni di chiusura per ferie del laboratorio ed eventuali situazioni di sciopero e/o condizioni meteorologiche avverse che potrebbero allungare i tempi di consegna.

Leucocitotossico Modalità di prelievo

Allergoline

Contattaci per informazioni

Sarai contattato in giornata

CHAT